Pubblicato il “Tredicesimo Pacchetto” di sanzioni contro la Russia

In data 23 febbraio 2024, è stato adottato il c.d. 13° pacchetto di sanzioni contro la Russia, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del Regolamento (UE) 2024/745 (“Reg. 2024/745”), che modifica il regolamento (UE) n. 833/2014 (“Reg. 833/2014”) entrato in vigore il 24 febbraio 2024, e del Regolamento di esecuzione (UE) 2024/753 (“Reg. 2024/753”), che modifica il Regolamento (UE) 269/2014 (“Reg. 269/2014”) entrato in vigore il 23 febbraio 2024.

Restrizioni soggettive

Ai sensi del Reg. 2024/753, sono state inserite 106 nuove persone fisiche e 88 nuove entità nell’allegato I del Reg. 269/2014, con ciò assoggettandole alle misure di congelamento di cui all’art. 2 del medesimo Regolamento.
Allo stesso tempo, ai sensi del Reg. 2024/745, sono state aggiunte 27 entità nuove all’elenco delle persone giuridiche, delle entità e degli organismi dell’allegato IV del Reg. 833/2014, ossia l’elenco delle persone, delle entità e degli organismi che sostengono direttamente il complesso militare e industriale russo, alle quali sono imposte restrizioni più severe all’esportazione di beni e tecnologie a duplice uso e di beni e tecnologie che possano contribuire al rafforzamento tecnologico del settore della difesa e della sicurezza della Russia. Preme segnalare che, tra le entità designate in tale allegato IV, sono comprese anche talune entità di paesi terzi diversi dalla Russia, quali India, Sri Lanka, Cina, Serbia, Kazakistan, Tailandia e Turchia che, commerciando tali componenti, sostengono indirettamente il complesso militare e industriale russo. Si conferma dunque la volontà dell’UE di contrastare il fenomeno dell’elusione delle sanzioni contro la Russia attraverso la triangolazione con Paesi terzi.

Restrizioni merceologiche

Vengono inclusi nel divieto di esportazione cui articolo 3 duedecies (allegato XXIII) tutti i prodotti della voce doganale
-8504 : Trasformatori elettrici etc.
Con la seguente deroga : 3 bis quater. Per quanto riguarda i beni che rientrano nei codici NC 8504 10, 8504 21, 8504 22, 8504 23, 8504 31, 8504 40, 8504 50 E 8504 90, i divieti di cui ai paragrafi 1 e 2 non si applicano all’esecuzione, fino al 25/05/2024, di contratti conclusi prima del 24/02/2024 o di contratti accessori necessari per l’esecuzione di tali contratti.
Inoltre viene modificato l’allegato VII, parte B, contenente beni e tecnologie di vietata esportazione perché possono contribuire al rafforzamento militare e tecnologico del settore militare russo.

Per quanto riguarda, invece, le restrizioni relative ai prodotti siderurgici, segnaliamo che il Regno Unito è stato aggiunto all’elenco dei Paesi partner per l’importazione di prodotti siderurgici di cui all’articolo 3 octies, para. 1, del Reg. 833/2014.

Per qualsiasi approfondimento o informazione rivolgetevi a consulenza@donelligroup.com

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO